Gnocchi di zucca

Rieccomi dopo qualche giorno di assenza. Le ricette da scrivere e le idee per migliorare il blog si accumulano, ma la sera il sonno vince sempre e il ricettario langue. Questa sera sono riuscito a non perdere i sensi troppo presto e vi propongo una ricetta che Gioti aspetta da tempo.

Ho aspettato a proporvi la ricetta degli gnocchi di zucca perchè al primo tentativo avevo commesso dei gravi errori in fase di cottura e le foto non rendevano giustizia al piatto, che era comunque validissimo al gusto. Questa sera ho finalmente realizzato degli gnocchi degni di questo nome.

Prima di cominciare vi ribadisco alcuni importanti consigli per la preparazione degli gnocchi:

  • le patate devono essere farinose e asciutte (se non erro si consigliano quelle a pasta bianca, verificherò sul libro di cucina che ho lasciato al piano di sotto). Io ho trovato al supermercato delle patate “per puré e gnocchi” che hanno funzionato benissimo.
  • gli gnocchi devono cuocere pochissimo, quando vengono a galla sono pronti (basta veramente poco, anche meno di un minuto)
  • non scolateli, prelevateli dalla pentola di cottura con un colino o con una schiumarola

Ingredienti (per due persone):

  • 150g di zucca
  • 150g di patate
  • 75g di farina
  • 20-30g di parmigiano grattuggiato

Difficoltà: per me alta e non ridete, è stata durissima ottenere degli gnocchi validi

Tempo: 30′

Cuocete la zucca e la patata. Io ho usato il forno a microonde, perchè mi consente una cottura rapida ed asciutta di entrambi gli ortaggi. Pur non essendo un estimatore della microonda, in questo caso mi sono trovato molto bene. 8 minuti a massima potenza e ho ottenuto una patata ben cotta e una zucca bella asciutta (probabilmente sono stato fortunato con la zucca). Se la zucca dovesse essere acquosa cercate di strizzarla per eliminare il liquido. Sbucciate la patata e rimuovete la buccia della zucca, quindi schiacciatele con una forchetta su una spianatoia o in una terrina capiente. Amalgamate gli ingredienti ed aggiungete a poco a poco la farina, sempre mescolando. Aggiungete farina finchè l’impasto non risulterà abbastanza asciutto e compatto, continuate mescolando con le mani, ma cercate di non lavorarlo troppo a lungo.

Su un piano infarinato (piano nel senso di spianatoia o tagliere, non fate gli gnocchi su un pianoforte) fate dei cilindretti di pasta e tagliateli a tocchetti. Potete lasciare gli gnocchi così come sono o schiacciarli leggermente sui rebbi di una forchetta o su una grattuggia. Disponeteli su un vassoio infarinato, evitando di farli sovrapporre, e teneteli coperti se non li cuocete subito.

Cuocete in abbondante acqua salata e prelevateli appena vengono a galla. Condite a piacere, io vi faccio tre proposte:

  • un classico burro e salvia
  • il condimento del mio primo tentativo: speck leggermente rosolato in padella, pinoli tostati e un po’ di burro fuso con la sua fogliolina di salvia per legare il tutto
  • il condimento di questa sera: pancetta rosolata in padella, sempre con i pinoli e un po’ di prezzemolo aggiunto alla fine. Saltate tutto insieme agli gnocchi con un po’ di parmigiano grattato e una macinata di pepe.

Gnocchi di zucca

Annunci

19 risposte a “Gnocchi di zucca

  1. Da pauarra!!!
    Ho testato personalmente la golosita’ di questa ricetta.
    Davvero ottimi!

  2. Gli gnocchi non li ho mai provati. Ho fatto con successo i tortelli una volta, ma gli gnocchi ancora no… proverò la tua ricetta, grazie.

  3. provati……… ottimi!!!!

  4. … mmm che boni….
    veramente anche io ho provato solo i tortelli, ma una sera potrei tentare di stupire mia moglie, con questi…
    🙂

  5. @gino: meno male che almeno questi ti sono piaciuti 🙂

    @iperio: ho cliccato il tuo link pensando di trovare la foto di qualche pietanza, e invece ho trovato berlusconi… che brutta sorpresa!!

    @fabien: grazie a te per la visita

  6. perchè?
    anche berlusconi potrebbe essere cucinato e venire bene, no?
    anzi a te che te ne intendi lancio una sfida: come lo cucineresti? e a che tavolo lo serviresti???
    🙂

  7. …visto che ho qualche goccia di sangue mantovano nelle vene mi sento in dovere di dire che i tortelli di zucca non hanno nulla, ma proprio nulla a che fare con i sopracitati gnocchi.
    Il sapore e’ completamente diverso perche,’ nel caso dei tortelli, la zucca viene mischiata agli amaretti ed alla mostarda (rigorosamente di mele) !!!!
    Gli gnocchi sono un piatto piu’ facile da mangiare…e’ difficile che non incontrino il favore della maggioranza dei palati…i tortelli (quelli veri e non quelli del supermercato) sono un po’ piu’ particolari …e molti non li amano.
    Fatta questa precisazione da rompiballe mi sento piu’ serena 🙂

  8. E’ arrivata la professora… 😛

  9. lascia stare… che se non sapessi che sono una svampita mi prenderesti anche sul serio!
    😉

  10. provati e ottimi!
    (anche se non ho capito dove finisce il parmigiano che hai messo tra gli ingredienti!)
    baci baci

  11. Il parmigiano è finito un po’ sottointeso alla voce “amalgamate gli ingredienti”, nel senso che si mescola insieme a patate e zucca, a cui poi si aggiunge la farina.

    Ciao!!

  12. buono, allora avevo interpretato bene!

  13. Ciao Giacomo!
    Sono la mamma di Alessandra!
    Ho fatto gli gnocchi seguendo la tua ricetta (Anche se non troppo alla lettera!) e son venuti benissimo!
    Bravo!

  14. Grazie! I complimenti delle mamme mi emozionano sempre. In effetti la ricetta può variare a seconda della qualità della zucca, della manualità del cuoco e dei gusti personali.

  15. Ti consiglio al posto di grana padano della ricotta affumicata.
    La simbiosi del gusto dolce della Zucca e del Burro con il salato affumicato e´ da svenimento.
    Ciao

  16. Pingback: Prima che sia troppo tardi: la stagione della zucca… « La cucina di Via Pecchio

  17. grazie la tua ricetta sembra davvero buona… mia mamma si è inventata che stasera vuol fare gli gnocchi di zucca….( niente a che vedere coi tui che sembrano buonissimi ma.. Dio mi salvi!)

    no dai mamma è brava a cucinare…

  18. Ho appena finito di mangiarli!!!!!!MMMMMMMMMMMMHHHHH..gnam gnam…Buonissimi!!!!!!!;))))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...