Torta di cipolle

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

Rieccomi, come sempre dopo un’assenza abbastanza lunga. Questa volta non è solo colpa mia, Libero tanto per cambiare ci ha messo lo zampino lasciandomi senza adsl per tre giorni.

Oggi vi propongo la mia prima ricetta, nel senso che è il mio cavallo di battaglia da sempre: la torta di cipolle (torta salata, ovviamente).

Ingredienti:

  • Pasta sfoglia (purtroppo io uso quella già pronta, anche se da anni mi riprometto di provare a farla)
  • 3 o 4 cipolle
  • Parmigiano grattuggiato
  • 2 uova
  • Sale e pepe
  • Ingredienti segreti a piacere (ve ne parlo tra poco)

Difficoltà: facile

Tempo: 15′ più la cottura

La preparazione di questa torta è decisamente semplice, ma la preparazione di una torta di cipolle perfetta richiede un lungo studio (scusate ma voglio dare un tono particolarmente solenne a questa ricetta).

Srotolate la pasta sfoglia e disponetela nella teglia, ovviamente con la carta forno. Bucherellate la pasta, altrimenti potrebbe rigonfiarsi durante la cottura, e lasciatela riposare mentre preparate il resto. Se la pasta la fate voi, complimenti! Se la comprate, vi consiglio vivamente quella del banco frigorifero, non quella surgelata. Le varie marche più o meno sono tutte uguali, con quella di Giovanni Rana io non mi trovo benissimo: per i miei gusti è un po’ troppo “vaporosa”.

Tagliate le cipolle non troppo finemente e mettetele a stufare in padella con un po’ d’olio. Mi raccomando fuoco basso, non devono soffriggere. Salate e pepate. A questo punto entrano in gioco i vari ingredienti segreti, tutti facoltativi e frutto della mia lunga ricerca nel campo delle torte di cipolle. Potete aggiungere qualche spezia se vi va, io sulle cipolle apprezzo molto la paprika dolce. Potete anche sfumare con un mezzo bicchiere di vino bianco secco, che poi farete evaporare per bene. L’opzione più spettacolare è invece quella di fiammeggiare le cipolle con del brandy o della grappa.

Fate appassire per qualche minuto le cipolle, senza cuocerle troppo, e disponetele sulla pasta sfoglia. Sbattete le uova con abbondante parmigiano grattuggiato, sale e pepe e versate il composto sulla torta. Ripiegate i bordi della pasta e completate con un’altra grattata di parmigiano e una macinata di pepe. Infornate a 200°C per una ventina di minuti.

Altre varianti: prima delle cipolle, disponete sulla pasta qualche fetta sottile di pancetta che si scioglierà in forno (per i carnivori più accaniti). Volendo si può aggiungere della mozzarella a dadini, ma a me non piace molto.

La scelta del tipo di cipolla lo lascio a voi: si possono usare sia le dorate che le rosse, io mi trovo benissimo con entrambe, quelle che vedete nella foto sono dorate.

Non lasciatevi spaventare dagli ingredienti, questa torta ha un sapore molto delicato ed è adatta anche ai palati più fini.

Torta di cipolle

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

 

Annunci

4 risposte a “Torta di cipolle

  1. Pingback: Torta salata porri, speck e stracchino « La cucina di Via Pecchio

  2. In alternativa alla paprika è molto raccomandabile il curry.

  3. Dopo attenta sperimentazione, suggerisco che la cottura in forno duri almeno 30 minuti, di cui gli ultimi 10 a forno-grill.

  4. Surely together with your thoughts here and that i adore your blog! Ive bookmarked it making sure that I can come back &amp read more inside the foreseeable future. gddcfcfdgdge

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...