Cestini di pasta brisée

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

Rovistando nell’archivio delle foto delle mie ricette, ho rinvenuto questi ricetta, di cui non vi avevo ancora scritto. Per fortuna la ricetta della pasta l’avevo anche scritta, per i ripieni vado a memoria e spero di non sbagliare. In ogni caso i cestini li potete riempire come volete.

Premetto che non sono un grande esperto di pasta brisée, ma questa prova ha dato risultati abbastanza soddisfacente. Il problema principale è stato la lavorazione della pasta che, guarda caso, si sbriciola facilmente. Su questo aspetto accetto volentieri suggerimenti, se ho sbagliato qualcosa correggetemi pure.

Ingredienti:

Pasta brisée

  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • poco latte tiepido
  • 1 tuorlo d’uovo

Ripieno di pancetta e porri

  • pancetta a dadini
  • un porro
  • mezzo bicchiere di brandy
  • mezzo bicchiere d’acqua
  • paprika
  • sale e pepe

Ripieno gorgonzola, mascarpone e noci:

…come da titolo…

Difficoltà: media

Tempo: un’ora più la cottura

Scrivendo mi è venuto in mente il motivo per cui avevo rimosso dalla memoria questa ricetta: se non erro li ho preparati il giorno in cui uscendo di casa per andare a comprare un paio di cose che mi mancavano.. ho trovato la macchina senza ruote appoggiata sui mattoni. Non ridete! Non è bello ridere delle disgrazie altrui!! Proseguiamo che è meglio…

Versate la farina in una ciotola e unite il burro che avrete fatto rammollire. Amalgamate il composto finchè non avrà assunto un aspetto “bricioloso”. Aggiungete il sale e lo zucchero, il tuorlo d’uovo e pochissimo latte intiepidito. Per amalgamare più facilmente il tuorlo vi consiglio di sbatterlo leggermente prima. Trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavorate con le mani fino a che non sarà uniforme e compatto. Stendetelo con il mattarello sulla spianatoia leggermente infarinata. Piegatelo in tre e stendetelo di nuovo. Piegate in quattro e stendete nuovamente. Mettete la pasta a riposare in frigorifero coperta con una pellicola per almeno mezz’ora, quindi stendetela abbastanza sottile (non troppo perchè si rompe facilmente) e foderate degli stampini da muffin.

Per il ripieno di pancetta e porri fare rosolare leggermente la pancetta con un filo d’olio. Dopo pochi minuti aggiungete il porro tagliato a rondelle, salate, pepate e aggiungete una spolverata di paprika dolce. Aggiugnete il brandy e fiammeggiate con maestria…

Fiammeggiare!!

Scusate l’inquadratura non perfetta, ma è già buono che non mi sia caduta la macchina fotografica tra i porri e le fiamme.

Una volta domato l’incendio, fate stufare ancora per qualche minuto aggiungendo un po’ d’acqua. Riempite i cestini e completate con delle scaglie di grana (in una versione precedente avevo optato per dei cubetti di scamorza).

Cestini porri e pancetta

Per l’altro ripieno, invece, mescolate semplicemente del gorgonzola e del mascarpone, lavorando un po’ con una forchetta per amalgamarli. Riempite i cestini e completate con delle noci.

Cestini gorgonzola e noci

Infornate a 220°C finchè i cestini non saranno ben dorati, sformateli e serviteli caldi. Io vi propongo due versioni decisamente invernali, ma sicuramente si possono adattare anche alle stagioni calde, con dei ripieni un po’ più leggeri (quelli al gorgonzola e noci sono veramente impegnativi, anche d’inverno). Vi saluto con una fuoco sfuocata, scusate ma è la migliore che ho fatto…

Cestini

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

2 risposte a “Cestini di pasta brisée

  1. Bella questa ricettina!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...