Archivi categoria: Notizie gastronomiche

E la notizia dove sta?

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

Pochi giorni fa sul Corriere online è apparso l’ennesimo articolo sulla gastronomia molecolare. Fino a qui niente di nuovo, se non fosse che alla voce “Arrivano gli chef 2.0” uno si aspetterebbe di leggere qualcosa di nuovo. Per un attimo mi illudo di poter leggere qualcosa di interessante invece della solita pizza sull’azoto liquido, ma non è così. In questo articolo non si trova niente di nuovo, ma neanche niente di vecchio a parte due concetti triti e ritriti buttati lì un po’ a caso. Insospettito vado a consultare l’unico link proposto (non c’è neanche una misera foto in questo articolo…): l’articolo del NY Times da cui l’italica giornalista ha tratto ispirazione. Qui è tutta un’altra musica: l’argomento è trattato con competenza e chiarezza. Nell’articolo originale si parla di idrocolloidi, cioè di addensanti e gelificanti, sostanze (generalmente naturali) che nell’industria alimentare sono comunemente usate come additivi, riciclate con maggiore fantasia dai gastronomi molecolari per creare cibi dalla consistenza (e forma) insolita. L’argomento sul Times è trattato in modo semplice ma con competenza, come si conviene per un giornale che ospita sulle sue pagine il “cuoco curioso” Harold McGee.

Insomma, sul Corriere hanno scopiazzato malamente un bell’articolo del Times, impoverito di contenuti fino a diventare privo di significato e condito con traduzioni un po’ approssimative e strafalcioni ortografici.

Io di giornalismo non me ne intendo, ma non riesco proprio a capire quale sia lo scopo di articoli come questo.

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

Annunci

Pizza e birra

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!

Salve a tutti, cari lettori. Per prima cosa vorrei rassicurarvi, sono ancora vivo.

Si, lo so che non eravate in pensiero, ma non si sa mai.

Questa sera vi disturbo solo per una breve, ma interessante notizia d’oltreoceano. Chi mi conosce sa che mi interesso (in modo molto superficiale, sia chiaro) di homebrewing, cioè dell’arte del fare la birra in casa.

Purtroppo si sa che gli americani sono più avanti in un sacco di cose e ormai ci insidiano anche sui nostri punti di forza: ecco quindi che un intraprendente homebrewer dell’Illinois propone questa geniale trovata. Pizza e birra sono, notoriamente, un’accoppiata vincente, quindi perchè non produrre direttamente una birra al sapore di pizza? Con addirittura i pezzi di pizza frullati dentro!!

Trovate maggiori dettagli e un video qui e su Pecchio TV.

A presto (o almeno spero)

Attenzione!! La cucina di Via Pecchio si è trasferita su www.viapecchio.com!!